Medicina Estetica

La Medicina Estetica è una scienza medica che applica, con estremo rigore scientifico, le norme per la diagnosi e per la terapia sempre, accanto ad un costante rispetto per l’estetica intesa nel significato di “ salute = bellezza “.
La Medicina Estetica vuole essere innanzi tutto una medicina preventiva che educhi l’individuo a conoscersi, ad accettarsi, a gestirsi, secondo regole di igiene di vita, di igiene alimentare, fisica, psicologica, cosmetologica. La Medicina Estetica vuole un individuo sano che si senta bene nella propria pelle. Sappiamo tutti come la prevenzione sia l’unico mezzo per allontanare le malattie e, in definitiva, le complicanze della vecchiaia. La Medicina Estetica, però, riguarda solo uno degli aspetti di una branca della medicina ancora più ampia, ancora più affascinante: la Medicina Anti-aging, la Medicina del terzo millennio!
Affiancando queste due branche della medicina è possibile impostare dei programmi di cura e prevenzione per migliorare il proprio stato di salute e benessere.

  • Botulino

Il prodotto usato è una tossina, la tossina botulinica, altamente purificata, è un prodotto iniettabile il cui effetto decontrae e distende il viso. Limita la contrazione dei muscoli mimici e rilassa i lineamenti. Impiegato con successo per prevenire la formazione di nuovi segni e per donare un effetto più disteso e naturale; ideale per lo spianamento delle rughe, dona anche un discreto sollevamento del sopracciglio.
La terapia con botulino è impiegata soprattutto per le rughe della fronte, per quelle verticali tra le sopracciglia e per le cosiddette “zampe di gallina” cioè quelle laterali agli occhi.
Il trattamento avviene con un sottilissimo ago in ambiente ambulatoriale senza alcun ricovero e senza anestesia. La seduta dura circa 15-20 minuti. L’effetto compare dopo 4-7 giorni .
La tossina botulinica è indicata per il trattamento della iperidrosi (eccessiva sudorazione) delle mani, dei piedi e delle ascelle.

  • Filler

I dermal fillers hanno l’obiettivo di restituire il derma alla sua originaria condizione giovanile. Vengono usati per ridurre o eliminare le rughe, aumentare depressioni, aumentare il volume delle labbra. Sono utilizzati anche per rimodellare il gluteo.
L’acido ialuronico è una molecola  presente in tutti i tessuti connettivi umani, compresa la cute.
Le alterazioni dell’acido ialuronico presente nella pelle contribuiscono, nel tempo all’invecchiamento cutaneo.
L’acido ialuronico esiste naturalmente in tutti gli organismi viventi ed è un componente degli spazi tra le cellule dei tessuti del corpo .
Negli ultimi vent’anni, più di 30 milioni di persone sono state trattate con successo con prodotti a base di acido ialuronico.
Esistono 2 grandi famiglie di acido ialuronico:
L’acido ialuronico usato in medicina estetica è un gel sterile
Il trattamento a base di acido ialuronico è indicato per la correzione di:
Labbra:    Pienezza, turgore e bordo vermiglio
Volume e contorno delle labbra
Pieghe (es. quelle nasolabiali)
Viso :        Rimodellamento del contorno del viso (es. guance e mento)
Rughe (es. glabellari e commessure orali)
Rughe perioculari (“zampe di gallina”)
Esiti cicatriziali post-acneici
Esiti cicatriziali post-traumatici
Inestetismi dei tessuti molli
Esiti di rinoplastica.
L’acido ialuronico viene iniettato in piccolissime dosi nelle regioni interessate mediante una siringa dotata di un ago sottilissimo. Le iniezioni di acido ialuronico vengono effettuate in ambulatorio e il trattamento dura 15-
30  minuti. L’effetto è immediato.
L’acido ialuronico è un prodotto riassorbibile che può avere una durata che varia da 2 mesi a 1 anno.
I principali prodotti presenti in commercio possono classificarsi in base ai diversi tempi di riassorbimento nelle seguenti categorie: Fillers a rapido riassorbimento (2-3 mesi), Medio riassorbimento (5-6 mesi) , Fillers a lento riassorbimento (1 anno)
L’acido ialuronico non è un filler permanente. Ciò significa che una volta iniettato, il prodotto viene progressivamente metabolizzato e quindi riassorbito dall’organismo con tempi variabili a seconda della zona trattata.

  • Peelig

Rughe sottili intorno alle labbra, sulla fronte, sul mento, macchie cutanee, cute danneggiata dalle radiazioni solari possono essere migliorate con una gran varietà di trattamenti.
Esistono vari tipi di peeling: superficiali o profondi (effettuati dai medici). Il peeling profondo provoca l’effetto smoothing ossia il rafforzamento della pelle del viso, dona lucentezza, elimina macchie cutanee e le piccole rughe.

Il peeling chimico è una procedura medico-chirurgica che, grazie all’applicazione topica di sostanze a vario grado di acidità permette il rinnovamento ed il ringiovanimento rapido dello strato più superficiale della cute.

Questa, infatti, già dopo i primi trattamenti, appare più levigata e più luminosa. Il peeling è indicato in tutti i casi in cui si voglia migliorare la superficie, il colore ed il tono della pelle come:

  • acne in fase attiva o cicatriziale,
  • macchie cutanee (senili, solari, postgravidiche ed altre),
  • cheratosi,
  • rughe sottili del viso,
  • tono cutaneo diminuito,
  • pelli sciupate dal sole,
  • smagliature,
  • cute seborroica.

Il trattamento è ambulatoriale, dura pochi minuti. La tecnica consiste nell’applicazione topica con un pennello della sostanza che verrà poi tamponata e lavata.

E’ una terapia di mantenimento dello stato di salute della cute e di prevenzione del suo invecchiamento.

Il peeling usato è un metodo combinato di ultima generazione  che provoca un leggero arrossamento della cute e una modesta o assente esfogliazione. Permette di ritornare nell’immediato alla vita sociale ed è possibile usare i cosmetici abituali fin da subito, dopo il trattamento.

  • Ossigeno-Ozono  in Medicina Estetica

In medicina estetica l’ozono ha vari campi di applicazione. Viene adoperato in mesoterapia nella cellulite, nel trattamento dell’acne, nelle ulcere cutanee e come trattamento anti-aging.
Nella lipodistrofia, ovvero nella cellulite, viene iniettato sottocute con microiniezioni. Questa metodica, del tutto simile alla mesoterapia, produce un aumento del trofismo tissutale, un miglioramento del microcircolo veno-linfatico per una maggiore deformabiltà eritrocitaria, e un’attivazione della lipolisi aerobia.
Nella cellulite l’ozono viene adoperato in creme contenenti estratti vegetali ad azione drenante e antiinfiammatoria, come la centella , l’ananas, e la quercia marina.
Nell’acne del viso e del corpo, sul collo e sulle spalle, sia nelle forme giovanili del ragazzo che nelle forme disendocrine delle ragazze, è utile, nella terapia locale o in associazione a terapia sistemica, la somministrazione di creme contenenti ossigeno-ozono, sfruttando l’effetto antibatterico o riepitelizzante dell’ozono, in associazione a estratti vegetali ad azione decongestionante.
Nell’invecchiamento cutaneo, nelle pelli ispessite da prolungata esposizione ai raggi solari, nelle rughe sottili e in generale quando risulta scarso il turnover epidermico, le creme contenenti ozono riattivano i processi di neoformazione epiteliale, in associazione a estratti vegetali ad azione emolliente, protettiva e riepitalizzante.
Nella couperose l’ozono viene adoperato in creme contenenti fitocomposti ad azione decongestionante, capillaroprotettrice e lenitiva, per le sue proprietà morfologiche e per l’aumento della deformabilità dei globuli rossi all’interno del letto capillare cutaneo.
In flebologia estetica l’ozono viene usato per tutti i disturbi del microcircolo vasculolinfatico, per la cura delle teleangectasie e l’insufficienza venosa degli arti inferiori.

  • Mesoterapia

La mesoterapia è l’iniezione intradermica distrettuale di un insieme di farmaci in piccole dosi su di una determinata zona della cute, attraverso aghi sottili applicati a multiniettori
Lo scopo di questa terapia è favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso, disintossicare l’organismo e migliorare tonicità ed elasticità della cute. L’azione delle iniezioni in mesoterapia, è infatti di tipo antinfiammatorio, vascolare e lipolitico
La mesoterapia è indicata per il trattamento delle seguenti patologie:

  • Adiposità locali e Cellulite o pannicolopatia edemato-fibrosclerotica (PEFS)
  • Biostimolazione e ringiovanimento cutaneo del volto
  • Alcune patologie dermatologiche
  • Riabilitazione motoria
  • Insufficienza veno-linfatica
  • Piccola traumatologia da sport
  • Osteo-artro-reumopatie
  • Adiposità distrettuali

  • Bio-Rivitalizzazione

Si tratta di micro iniezioni a base di acido ialuronico atte a stimolare la produzione di elastina, collagene, acido ialuronico endogeno al fine di rallentare il photo-aging e ripristinare un buon livello di idratazione. Ciò significa intervenire tempestivamente sulla secchezza cutanea, la formazione di rughe, la perdita di elasticità e tonicità dei tessuti. Le sedi di applicazione possono essere il volto, il collo, il décolleté, le mani, le ginocchia e le braccia.

Si utilizzano varie sostanze in grado di svolgere queste funzioni per il trattamento di pelle avvizzita, rilassata, disidratata e in tutti i programmi di prevenzione all’invecchiamento.