Terapia Chelante

La terapia chelante è un metodo per la rimozione dei metalli tossici, che si accumulano nell’organismo danneggiandolo. Vediamo di che cosa si tratta, come agisce, come farla e per quali indicazioni. Buona lettura!

Che cos’è la terapia chelante

La terapia di chelazione è stata utilizzata come trattamento (orale o endovenoso) per rimuovere i metalli pesanti dal sangue fin dagli anni ’50 e rappresenta un metodo efficace per affrontare le problematiche sulla salute causate da questi metalli.

Metalli pesanti

Con l’espansione dell’uso di metalli pesanti nei processi di produzione industriale queste sostanze tossiche possono diffondersi nell’ambiente ed accumularsi nel corpo umano. I metalli pesanti includono atomi di numerosi elementi chimici tra cui: piombo, mercurio, ferro, rame, uranio, cadmio, arsenico, nichel, alluminio, bismuto, tallio, tungsteno, cesio, stagno, bario e berillio. I metalli pesanti sono estremamente ossidanti e tossici per il corpo e persino a bassi livelli sono in grado di provocare effetti negativi sulle cellule, sugli organi e su molti sistemi fisiologici dell’organismo. Inoltre la combinazione di più metalli può essere alquanto pericolosa per la salute.

Intossicazione

Oggi la tossicità da metalli pesanti rappresenta un problema crescente a causa della loro diffusione (es. otturazioni dentarie, oggetti della vita quotidiana, inquinamento, alimenti ed acqua contaminati).  È noto che i metalli pesanti sono difficili da rimuovere dal sistema e la terapia di chelazione può essere un’ottima alternativa per disintossicare il corpo.

I benefici della terapia chelante

L’esperienza clinica ha dimostrato che la terapia di chelazione può essere utilizzata per una serie di condizioni e problemi attraverso i seguenti meccanismi:

  • Riduzione dell’infiammazione combattendo i danni da radicali liberi e rimuovendo i metalli;
  • Rimozione dei metalli pesanti;
  • Prevenzione dell’indurimento delle arterie con conseguente rimozione dell’accumulo di calcio e placca;
  • Promozione di una sana e normale distribuzione dei minerali nutrizionali essenziali (cromo, cobalto, zinco, ecc.) all’interno delle cellule.

In aggiunta la terapia di chelazione ha mostrato risultati promettenti nel migliorare con successo la salute dei pazienti con vari disturbi come la vasculopatia periferica, fibromialgia, fatica cronica, il morbo di Alzheimer, il Parkinson, la sclerosi multipla, l’autismo ed altre condizioni croniche e complesse.

Come funziona la terapia

La chelazione prevede l’uso di composti specifici per il legame con determinati metalli pesanti, tra cui mercurio, piombo, cadmio e arsenico rimuovendoli infine dal corpo. Questo tipo di terapia implica iniezioni endovenose di un agente chelante, che si lega a metalli pesanti e minerali nel sangue in modo che il corpo possa quindi eliminarli. Esistono diversi agenti chelanti tra cui il DMPS, EDTA, DMSA, il cui utilizzo deve essere valutato in sede di consulto.

Perché farla?

Perché la terapia chelante è efficace e valida nella rimozione dei metalli pesanti accumulati nel corpo contrastando gli effetti dannosi della tossicità.

Le problematiche relative alla tossicità da metalli pesanti o altre tossine si manifestano in modo eterogeneo e possono essere alla base di un ampio spettro di disturbi non spiegabili altrimenti come per esempio tremori, mal di testa, alterazioni del tono dell’umore non giustificati, infertilità, deficit immunitari, disturbi epatici, renali, neurologici (es. Alzheimer, Parkinson), spettro autistico ed alterazioni neurocognitive (es. memoria, linguaggio). Inoltre la terapia chelante può essere indicata anche per alcuni disturbi cardiovascolari come l’aterosclerosi insieme alle altre terapie raccomandate.

Come farla

È necessario effettuare un consulto preliminare con lo specialista di riferimento prima della terapia, che consiste in trattamenti ambulatoriali.

Quale frequenza?

La frequenza dipende dal grado di tossicità e dalle condizioni cliniche. Può variare da una volta alla settimana fino ad una volta al mese.

Controindicazioni

Eventuali controindicazioni devono essere valutate in sede di consulto ed includono insufficienza renale, insufficienza cardiaca, grave disfunzione epatica, ipocalcemia, allergie ai principi attivi, gravidanza ed allattamento.

Test metalli pesanti

È possibile effettuare un’analisi del grado di intossicazione da metalli pesanti tramite uno specifico protocollo.

Chelazione dei metalli pesanti

In seguito all’evidenza di un accumulo di metalli pesanti è possibile procedere alla terapia basata sulla chelazione.

metalli pesanti

Hai un disturbo che non riesci a risolvere da molto tempo?

Se hai o credi di avere una problematica legata alla tossicità da metalli pesanti o da altre sostanze nocive il nostro Centro ha la soluzione giusta per te. Compila il forum qui sotto o contattaci al numero.

039 29 14 149

Contattaci Ora!

Ti possiamo aiutare a risolvere il tuo disturbo da metalli pesanti.

    Nome e Cognome

    Indirizzo e-mail

    Telefono

    Inserire richiesta

    Ricordiamo che inviando la richiesta, si autorizza Centro di Medicina Biologica S.r.l. al trattamento dei vostri dati personali. | Infomativa

    Cembio

    Terapia Chelante Milano e Monza

    Il Centro di Medicina Biologica di Monza si occupa di detossificazione dell’organismo, tra cui quella relativa all’accumulo nocivo di metalli pesanti come per esempio il piombo, il mercurio, lo stagno, l’uranio, l’alluminio, il cesio e molti altri. In merito effettuiamo test innovativi non solo per la valutazione dei livelli di sostanze tossiche, ma anche dei danni molecolari e cellulari causati dalla presenza di queste stesse sostanze e l’analisi dei fattori genetici di suscettibilità. Riteniamo importante mettere in luce le problematiche relative ai metalli pesanti, pesticidi ed inquinanti, che possono avere ripercussioni negative su molti aspetti della salute, e lo facciamo prendendoci cura dell’intera persona tramite percorsi terapeutici mirati.

    Contattaci
    Testimonianza

    La parola ad un nostro paziente

    Argomenti correlati

    Terapie Chelanti

    Ti interessa l’argomento e vuoi saperne di più?

    DISTURBI NEUROTOSSICITerapie Chelanti
    1 Febbraio 2018

    La membrana cellulare: la porta della salute

    Quando si pensa ad una cellula si immagina sempre il contenuto interno ed il nucleo, dove risiede il DNA. Ma che cosa dire di quanto succede all'esterno? In questo articolo…
    Medicina IntegrataTerapie Chelanti
    26 Luglio 2017

    Protocollo di detossificazione naturale

    Perché parlare di detossificazione? E da che cosa? Basterà leggere questo breve articolo per avere la risposta. E’ ormai riconosciuto che a partire dalle prime rivoluzioni industriali l’esposizione a composti…
    Benessere IntestinaleNutrizione e PrevenzioneTerapie Chelanti
    29 Dicembre 2016

    Nutrizione, Detossificazione, Digestione, Sistema Immunitario

    Il RUOLO FONDAMENTALE DELLA NUTRIZIONE. Una buona alimentazione è essenziale per una buona salute, come respirare! Mangiando si forniscono al corpo gli elementi base di cui ha bisogno per rinnovarsi,…
    detossificazione metalli tossiciTerapie Chelanti
    12 Ottobre 2016

    La chelazione naturale dei metalli tossici

    I metalli tossici sono estremamente diffusi all’interno delle società industrializzate ed i loro livelli hanno ormai raggiunto un traguardo storico. Le fonti principali di esposizione sono le seguenti: attività minerarie ed inerenti…
    Altri articoli