Category

Detossificazione dell’organismo

Detossificazione dell’organismo. Ecco di che cosa ha bisogno in alcuni momenti della vita il nostro organismo. E non stiamo parlando solo delle occasioni per depurarsi al cambiamento della stagione, ma di qualcosa che incide sulla nostra salute quotidianamente. In una parola: l’ambiente. Gli studi sul campo ci informano ogni giorno dell’inquinamento crescente che colpisce il suolo e le acque attraverso la dispersione di un ampio spettro di composti chimici provenienti dalle fonti urbane, industriali ed agricole. A titolo di esempio si possono citare: metalli pesanti (piombo, mercurio, cadmio etc.), solventi, additivi, farmaci, insetticidi e pesticidi. Tutto ciò non può che coinvolgerci necessariamente. Perché attraverso il cibo ed altre forme di esposizione (es. lavoro) queste molecole tossiche giungono fino a noi, soprattutto negli abitanti delle grandi città ed in ambito domestico, e non in modo innocuo, come ben dimostrato da un ampio numero di studi che hanno approfondito gli effetti degli inquinanti sulla nostra salute.

Composti tossici e depurazione del corpo: essi possono esercitare effetti pro-infiammatorio ed interferenti con l’equilibrio ormonale o metabolico, oltre a favorire lo stress ossidativo. In breve ostacolano il normale funzionamento delle cellule e dei processi fisiologici. 

Inoltre è bene far notare che il nostro organismo dispone per natura di meccanismi detossificanti atti a proteggerci da queste molecole dannose. Sapete quali organi principali ne sono coinvolti? Il fegato e secondariamente l’intestino ed i reni. Tuttavia, proprio questi sono gli organi maggiormente sofferenti al giorno d’oggi a causa di stili di vita scorretti e di esposizioni croniche alle tossine. Ebbene, se il fegato e/o l’intestino sono infiammati o sovraccarichi di lavoro non riescono più a svolgere appieno le loro funzioni con ripercussioni a livello di tutti l’organismo e perciò della salute. Di conseguenza possono comparire sfoghi cutanei, mal di testa, irregolarità gastrointestinali, difficoltà a mantenere la concentrazione, alterazioni del tono dell’umore e del sonno insieme ad una persistente mancanza di energie lungo l’arco della giornata.

Ecco perché in questi casi una depurazione tramite i trattamenti detossificanti rappresenta un valido aiuto.

Detossificazione dell'organismoPer affrontare questa problematica diffusa il Centro di Medicina Biologica ha messo a punto percorsi personalizzati di detossificazione, i quali, unendo l’efficacia dell’alimentazione a specifici trattamenti ambulatoriali, si propongono di ripristinare le capacità detossificanti dell’organismo e di favorire l’espulsione delle molecole dannose attraverso l’urina, le feci ed il sudore. Ciò avviene attraverso il miglioramento dei parametri metabolici ed infiammatori che ostacolano il buon funzionamento delle cellule e degli organi detossificanti. Inoltre è opportuno sottolineare che per prendersi cura del fegato è fondamentale curare anche l’intestino, che rappresenta la principale porta di ingresso per le molecole esterne.

In conclusione le strategie di detossificazione permettono di far fronte efficacemente all’accumulo di tossine depositate a livello dei tessuti. E il tutto in modo assolutamente naturale.

Si tratta del protocollo di detossificazione e di rigenerazione messo a punto da Patricia Kane Ph., D., la quale da decenni ha effettuato ricerche sull’intera letteratura medico-scientifica, in particolare sui processi detossificanti. Questi ultimi avvengono principalmente (ma non solo) nel fegato, che rappresenta uno snodo fondamentale per la trasformazione delle sostanze nocive.

Tutte le reazioni metaboliche dipendono da membrane cellulari intatte, che sono costituite da un doppio strato di molecole grasse dette fosfolipidi.Tale organizzazione delle membrane biologiche, tuttavia, può essere danneggiata da molecole tossiche di origine endogena (es. tossine batteriche) o esogena (es. solventi, inquinanti e metalli pesanti). Si aggiunga che anche un eccesso di citochine pro-infiammatorie, che sono i mediatori dell’infiammazione, e lo stress ossidativo possono causare danni alle strutture cellulari.

Quanto più la composizione della membrana biologica è equilibrata, tanto più le funzioni detossificanti a livello del fegato e della cistifellea si esplicano efficientemente agevolando l’eliminazione delle molecole tossiche dall’organismo.

In merito il protocollo Kane rappresenta una strategia terapeutica efficace per stimolare i processi di detossificazione e di rigenerazione della membrana biologica, che può coinvolgere non solo il fegato, ma anche gli altri sistemi organici e fisiologici. In aggiunta presso il Centro di Medicina Biologica è possibile effettuare terapie personalizzate a base di specifici micronutrienti, insieme ad un piano alimentare individuale, che aiuta il riequilbrio delle alterazioni metaboliche.

Le aree di applicazione del protocollo sono le  seguenti:

  • Malattie reumatiche e neurologiche;
  • Allergie e malattie della pelle;
  • Disturbi del metabolismo epatico e lipidico;
  • Disturbi della circolazione;
  • Predisposizione alle infezioni, malattie batteriche e virali;
  • Fibromialgia;
  • Disturbi cognitivi e mancanza di concentrazione;
  • Sindrome da stanchezza cronica e burn-out.
CHIAMACI ORA!