Medicina quantistica e biorisonanza

La medicina quantistica comprende le metodiche mediche che si basano sui principi della fisica quantistica, in particolar modo sul principio dualistico di onda-particella. Secondo la fisica quantistica, infatti, tutti gli oggetti microscopici mostrano contemporaneamente le qualità tipiche sia delle onde che delle particelle. Inoltre sulla base di studi recenti ciò si è dimostrato vero anche nel mondo biologico ed organico. In particolare ogni atomo, molecola e cellula emette delle onde dalla frequenza unica e caratteristica. Ma le scoperte non si fermano qui, in quanto gli esperimenti hanno dimostrato che le strutture biologiche si scambiano in continuazione informazioni e segnali fondamentali alla vita. I processi molecolari e biochimici che avvengono ogni istante nel nostro corpo sono sotto il controllo di un campo energetico sottostante, che prende il nome di bio-campo. Quest’ultimo è il risultato di diverse componenti energetiche come per esempio le onde elettromagnetiche, acustiche e vibrazionali di natura endogena. L’organismo, pertanto, può essere raffigurato come un’entità bio-informazionale e bio-cibernetica, in cui le vibrazioni energetiche sono in grado di trasferire informazioni da un punto all’altro del corpo consentendone lo sviluppo, l’organizzazione e lo stato di salute.

Tutte queste conoscenze possono essere messe al servizio della medicina come nel caso della biorisonanza, che lavora direttamente sulle oscillazioni o frequenze cellulari con lo scopo di prevenire le alterazioni energetiche ed armonizzare le frequenze del corpo prima che si manifesta nel tempo la patologia. La biorisonanza funziona sulla base del principio fisico della risonanza, che trova diverse manifestazioni nella vita quotidiana. Per esempio in presenza di due diapason identici quando uno dei due viene fatto vibrare dopo poco tempo anche l’altro comincia a vibrare ed a risuonare emettendo la nota caratteristica. In generale attraverso la risonanza avviene un trasferimento di energia dall’emittente al ricevente sulla base delle loro proprietà “vibrazionali”.

La biorisonanza è un’applicazione clinica, che apporta benefici sulla salute mediante l’utilizzo di trattamenti frequenziali. L’azione preventiva e terapeutica avviene attraverso l’emissione di frequenze ed intensità specifiche, che consentono di modulare le alterazioni nel bio-campo e nella bio-comunicazione cellulare. Sappiamo, infatti, che quando i campi energetici e la comunicazione sono sbilanciati o interrotti i processi cellulari e fisiologici degenerano progressivamente fino alla manifestazione del disturbo o della malattia. La medicina quantistica e la biorisonanza, invece, permettono di riportare in equilibrio le disarmonie dell’organismo utilizzando specificatamente lo stesso linguaggio vibrazionale delle nostre cellule. Le indicazioni cliniche sono ampie e numerose, in quanto gli squilibri energetici ed informativi sono alla base di quasi tutte i processi patologici. Infine il trattamento di biorisonanza è valido, efficace e sicuro, oltre a non avere effetti collaterali.