È ben noto che le nostre ossa e le nostre articolazioni sono fondamentali per muoverci e per svolgere le normali attività di ogni giorno, ma purtroppo queste strutture possono andare incontro ad erosione, rottura, inflessibilità ed infiammazione compromettendone sia la stabilità che il loro funzionamento per il resto dell’organismo. È possibile tuttavia prendersene cura tramite trattamenti mirati a ristabilire la salute osteo-articolare. Scopri di più in questo articolo del Cembio.

Trattamento ad induzione ionica: di che cosa si tratta

Il trattamento ad induzione ionica utilizza una tecnologica d’avanguardia in grado di emettere specifici e potenti impulsi magnetici. Questi ultimi si differenziano dalla magnetoterapia per la particolare forma ed intensità e sono in grado di penetrare in profondità nei tessuti e di apportare benefici a livello dell’apparato articolare e scheletrico.

I meccanismi chiave della terapia

I campi magnetici pulsati permettono di riportare le cellule ad un funzionamento ottimale attraverso le interazioni con gli impulsi frequenziali utilizzati. In merito gli studi hanno dimostrato che è la membrana cellulare la sede privilegiata delle interazioni con i campi biofisici esterni ed essa a sua volta è in grado di mettere in moto complessi meccanismi dentro la cellula stessa. A partire da tutto ciò si assiste all’espressione dei fattori anti-infiammatori e protettivi della cartilagine e della struttura ossea, inibendo parallelamente il rilascio dei mediatori pro-infiammatori come il TNF-alfa e l’interleuchina 1, che sono coinvolti in numerose patologie articolari ed ossee.

Gli effetti benefici del trattamento

ossa articolazioneIn seguito ad un ciclo di sedute avviene un miglioramento delle interazioni tra le cellule, un rafforzamento dei processi circolatori, insieme ad una riduzione dell’edema, del dolore e dello stato infiammatorio. Diversi studi hanno dimostrato un miglioramento dei dolori articolari, osteo-muscolari portando ad un aumento della qualità di vita e delle capacità motorie in chi soffre di dolori cronici da lungo tempo (es. zona pelvica, schiena, cervicale, dita).

Questo trattamento svolge un’azione rigenerativa, anti-infiammatoria ed anti-degenerativa.

I primi studi su questo trattamento risalgono agli anni 1970’, che già allora mostrarono effetti benefici per le problematiche osteo-articolari. In particolare fin dalla fine del XX secolo è noto che questo trattamento stimola la proliferazione delle cellule e dei fattori responsabili della produzione di cartilagine, la quale è chiaramente coinvolta in numerosi disturbi osteo-articolari come per esempio l’osteoartrite. In aggiunta, è estremamente utile in caso di fratture, in quanto il trattamento rinforza le strutture ossee ed accorcia i tempi di guarigione. Senza tralasciare che riduce il bisogno dei farmaci anti-infiammatori e migliora lo svolgimento delle attività giornaliere prima difficoltose.

Conclusioni

Presso il Centro di Medicina Biologica ci avvaliamo dei trattamenti biofisici al fine di stimolare l’organismo a ritrovare una condizione di salute duratura. Se da un lato è comune pensare che si può intervenire sul corpo tramite farmaci, nutrienti o altri principi attivi, dall’altra parte è ormai possibile prendersi cura della salute anche tramite l’utilizzo di onde specifiche ad azione biofisica, tra cui specifici campi elettromagnetici.

In conclusione il trattamento ad induzione ionica rappresenta un trattamento efficace, sicuro, non invasivo e senza particolari effetti collaterali, che consente di tenere sotto controllo l’infiammazione localizzata, di mantenere le proprietà della cartilagine e delle ossa, oltre ad impedire che lo stato infiammatorio si cronicizzi.

Se vuoi prendere un appuntamento contatta la nostra segreteria. Saremo lieti di ascoltarTi.

Riferimenti bibliografici:

  • Ross C, et al. Pulsed electromagnetic field (PEMF) as an adjunct therapy for pain management in interstitial cystitis/bladder pain syndrome. Int Urogynecol J. 2021 Jun 8;
  • Yang X, He H, Ye W, Perry TA, He C. Effects of Pulsed Electromagnetic Field Therapy on Pain, Stiffness, Physical Function, and Quality of Life in Patients With Osteoarthritis: A Systematic Review and Meta-Analysis of Randomized Placebo-Controlled Trials. Phys Ther. 2020 Jul 19;100(7):1118-1131;
  • Yuan J, Xin F, Jiang W. Underlying Signaling Pathways and Therapeutic Applications of Pulsed Electromagnetic Fields in Bone Repair. Cell Physiol Biochem. 2018;46(4):1581-1594;
  • Daish C, Blanchard R, Fox K, Pivonka P, Pirogova E. The Application of Pulsed Electromagnetic Fields (PEMFs) for Bone Fracture Repair: Past and Perspective Findings. Ann Biomed Eng. 2018 Apr;46(4):525-542.
Apri chat
Hai bisogno di risposte?
Ciao,
come possiamo aiutarti?