IL RUOLO DEI GRASSI NELL’INFERTILITA’ MASCHILE

I numerosi studi effettuati finora hanno confermato una correlazione tra l’obesità e l’infertilità maschile. Questo collegamento sembra essere tanto più forte quanto più aumentano i fattori di rischio quali l’eccesso di colesterolo, dei trigliceridi e/o dell’insulina. A riguardo si ipotizza che le correlazioni osservate tra la sindrome metabolica e l’infertilità maschile siano dovute ad un aumento dello stress ossidativo (radicali liberi), ad alterazioni ormonali ed all’accumulo del adiposo stesso, come nel caso della lipomatosi scrotale. Questi fattori possono determinare un abbassamento della qualità del liquido seminale per quanto riguarda la concentrazione, la motilità e la morfologia degli spermatozoi.

Arrivati a questo punto: qual è il ruolo dell’alimentazione?

Un ruolo rilevante, perché alimentazione influenza il buon funzionamento dell’organismo. In particolare gli studi sui topi hanno dimostrato che un’alimentazione ricca di grassi saturi, monoinsaturi, insieme ad un basso contenuto di acidi grassi ω-6 e scarsità di quelli ω-3, oltre a causare un aumento di peso e della massa grassa, ha ripercussioni anche a livello del sistema riproduttivo. Infatti, parallelamente all’aumento dei livelli di colesterolo, trigliceridi ed insulina, si assiste ad un peggioramento della concentrazione e della motilità dei gameti maschili epididimali. Questi risultati suggeriscono, perciò, che un’alimentazione sbilanciata può esercitare effetti negativi sulla qualità del liquido seminale. In aggiunta l’approfondimento dell’analisi ha evidenziato un rallentamento del metabolismo energetico a livello dei mitocondri cellulari, cioè di quegli organelli deputatati alla produzione di energia metabolica (ATP), ed un aumento degli indici biochimici relativi allo stress ossidativo ed alla perossidazione lipidica.

Presso il Centro di Medicina Biologica si eseguono protocolli integrati di terapia nutrizionale e analisi specifiche

Dott.ssa L. De Mariani

Dott. G. Tiri

Bibliografia:

  • Bobjer J et al. High prevalence of androgen deficiency and abnormal lipid profile in infertile men with non-obstructive azoospermia. Int J Androl 2012 35, 688-694.
  • Ferramosca A et al. A high fat diet negatively affects rat sperm mitochondrial respiration. Andrology 2016, in press.
  • Hagiuda J et al. Relationship between dyslipidaemia and semen quality and serum sex hormone level: an infertility study of 167 japanese patients. Andrologia 2014 46, 131-135.
  • Morrison CD e Branningan RE. Metabolic syndrome and infertility in men. Best Pract Res Clin Obstet Gynaecol 2015 29, 507-515.
  • Saez Lancellotti TE et al. Hypercholesterolemia impaired sperm functionality in rabbits. PLoS One 2010 5, e13457.