MINERALOGRAMMA (ANALISI MINERALE TESSUTALE)

Per ristabilire, in ogni organismo, il giusto equilibrio

Il Mineralogramma (Analisi Minerale Tessutale, AMT) è un’indagine di laboratorio eseguita su un campione di capelli che,  utilizzata  come screening, permette di valutare i livelli dei minerali essenziali per la salute e dei principali minerali tossici eventualmente depositati nell’organismo.
Il campione di capelli prelevato nella zona occipitale della testa viene sottoposto ad analisi spettrofotometrica.
L’AMT attraverso l’analisi dei livelli dei singoli elementi e lo studio dei rapporti tra i minerali più significativi, permette di elaborare una valutazione complessiva dello stato di salute ed una proiezione sulle tendenze patologiche.

L’informazione principale che si evince dal mineralogramma riguarda la Tipologia Metabolica.
Analizzando i livelli di alcuni minerali più importanti, quali il calcio, il magnesio, il sodio ed il potassio e soprattutto i rapporti tra i loro valori, è possibile stabilire quali delle due componenti del sistema nervoso autonomo è prevalente, se  la branca Simpatica o quella Parasimpatica con le ricadute metaboliche che questa distinzione comporta.

La classificazione metabolica viene ulteriormente definita dal test mineralografico attraverso la valutazione della Velocità di Ossidazione Cellulare, che è la velocità con cui le cellule dell’organismo bruciano i substrati alimentari per produrre energia.
La velocità ossidativa è diretta espressione della funzionalità delle ghiandole endocrine strettamente connesse con la produzione energetica corporea: la tiroide ed il surrene.

Un’altra importante valutazione che il test mineralografico del capello ci consente di effettuare riguarda il tipo di risposta dell’organismo allo stress.
Stabilire con certezza la velocità di ossidazione cellulare ed il grado di funzionalità di tiroide e surrene consente di personalizzare al massimo la strategia nutrizionale, con scelte precise e mirate di alimenti, minerali e vitamine.

Il Mineralogramma consente di rilevare:
I livelli assoluti dei minerali nutrizionali più importanti, e l’eventuale discostamento, in carenza o in eccesso, dal range di normalità
Eventuale presenza di minerali tossici
I valori  dei più importanti rapporti tra i vari minerali nutrizionali, che ci permettono di valutare alcuni fenomeni biologici fondamentali dell’organismo

Il Mineralogramma fornisce:
L’individuazione della tipologia metabolica ossidativa ( lento o veloce )
La valutazione della ghiandola tiroidea nell’ambito della sua attività di regolazione della produzione energetica
La valutazione funzionale del surrene in risposta agli agenti stressogeni e nei confronti dei processi ossidativi
La descrizione dell’intervento del Sistema Nervoso Autonomo nella gestione dello stress e nella definizione dell’individualità metabolica
L’individuazione delle scelte nutrizionali più appropriate per il paziente
L’elaborazione di uno schema di trattamento nutrizionale e  di bilanciamento allo scopo di ottimizzare le autonome capacità fisiche dell’organismo di mantenersi in uno stato di benessere psicofisico.

Metalli Tossici
Un altro campo fondamentale di utilizzo del test mineralografico del capello è la determinazione della presenza nell’organismo di metalli tossici, provenienti dall’ambiente (cibi, aria, acqua, esposizioni professionali ecc.).
Il capello costituisce un tessuto di elezione per il deposito di tale sostanze e quindi rappresenta un ottimo materiale di analisi.
I capelli concentrano più di 100 volte elementi altrimenti difficilmente dosabili a causa della loro esigua concentrazione plasmatica, come il cromo, il nichel e il manganese.

La valutazione con il Mineralogramma è particolarmente opportuna in queste circostanze:
Gravidanza ( valutazione dell’esposizione ai metalli pesanti e ai loro antagonisti come calcio, ferro e selenio)
Allattamento (carenze nutrizionali) e prima infanzia
Menopausa
Astenia – Difficoltà di concentrazione
Vertigini – Nausea
Patologia immunitarie ( malattie autoimmune, deficit, ipersensibilità ecc )
Osteoporosi
Alterazioni endocrine e dismetaboliche
Alterazioni delle funzioni sessuali ( infertilità )
Alterazioni della nutrizione: coliti, malattie intestinali, gastriti, bulimia, patologie tumorali
Sovrappeso,  Obesità  eccessiva  magrezza
Medicina di prevenzione

Indice
Tipologia Metabolica
Ossidazione cellulare
Metalli tossici