Presso il Centro di Medicina Biologica effettuiamo analisi approfondite ed innovative per quanto riguarda i processi infiammatori e le forme di infiammazione cronica, che rappresentano una problematica sempre più diffusa oggigiorno. Scopri di più su come possiamo aiutarti a prenderti cura della tua salute e fare prevenzione.

Che cos’è l’infiammazione?

Per definizione l’infiammazione è una risposta naturale dell’organismo di fronte a stimoli considerati pericolosi e minacciosi come per esempio gli agenti patogeni e le cause delle ferite. Può essere suddivisa in due tipologie principali: l’infiammazione acuta e quella cronica. La prima è portata avanti dall’immunità innata e persiste solo per poco tempo accompagnata dal ben noto rossore, calore e turgore. Ma se questo stato infiammatorio non si risolve come dovrebbe si parla più propriamente di infiammazione cronica, la quale non presenta le stesse caratteristiche della fase acuta. Uno stato infiammatorio cronicizzato, infatti, può mantenersi nel tempo causando spesso in modo silente un impatto negativo sul funzionamento organico. In merito è ormai ben noto che l’infiammazione rappresenta uno dei fattori più importanti nella comparsa delle patologie croniche contemporanee come per esempio le malattie cardiovascolari, il diabete, le artriti, le patologie neurodegenerative e quelle tumorali.

Come funziona il test

Presso il nostro Centro effettuiamo un test specifico per l’approfondimento dei processi infiammatori nel corpo al fine di evidenziare i fenomeni patologici e personalizzare le nostre cure. Questa analisi sfrutta le capacità di bioimpedenza dell’organismo tramite l’applicazione di specifici elettrodi, che vengono posizionati in diverse zone del corpo. I tessuti infiammati vanno incontro, infatti, ad alterazioni della conducibilità cellulare, degli elettroliti e della distribuzione dei fluidi, che vengono analizzati dall’apposita strumentazione.  Il test si configura pertanto come un’analisi di tipo funzionale, e perciò non invasiva, ed è priva di effetti collaterali o di dolore.

Che cosa misuriamo

In seguito ad un consulto con i nostri specialisti siamo in grado di valutare il grado di intensità e la localizzazione degli stati infiammatori persistenti tramite l’utilizzo di una strumentazione dedicata.  Inoltre, la presente analisi fornisce una valutazione della distribuzione dei fluidi nei vari distretti dell’organismo mettendo in luce possibili forme di ritenzione idrica o edemi correlati alle condizioni di salute.

bioimpedenzaIn aggiunta i risultati del test consentono di trarre utili informazioni in merito ai processi neuro-ormonali che possono aggravare e mantenere lo stato patologico. Pertanto, oltre all’analisi dell’infiammazione, è possibile approfondire se e quanto i tessuti sono in grado di rispondere agli stimoli e di mettere in moto una risposta adattativa e funzionale, cioè finalizzata a ristabilire una condizione di equilibrio fisiologico.

I vantaggi dell’analisi

L’analisi presenta molteplici vantaggi dal punto di vista della salute e delle strategie di prevenzione. Innanzitutto essa consente di distinguere le aree del corpo che mantengono una condizione fisiologica da quelle che cercano di resistere ai cambiamenti disfunzionali e da quelle che sono in una vera e propria fase di esaurimento. Quest’ultimo caso rappresenta uno stato anomalo e molto spesso associato alla presenza di vari sintomi e disturbi, tipicamente legati all’infiammazione, al dolore ed al disagio emotivo. Quindi in poche parole è possibile approfondire le reali capacità di autoregolazione del corpo e dei suoi distretti.

Un ulteriore vantaggio è dato dall’identificazione delle aree infiammate e con una probabile alterazione del pH a livello dei tessuti molli (es. acidosi) e dello stress ossidativo, cioè uno sbilanciamento tra la presenza di molecole ossidanti reattive e la barriera antiossidante. Infine, la nostra strumentazione è di ausilio per la diagnosi differenziale da parte dello specialista, cioè favorisce la ricerca delle problematiche latenti qualora non vi sia una diagnosi certa o definita. Senza tralasciare il fatto che la valutazione dei risultati del test consente di ottimizzare e velocizzare altri approfondimenti diagnostici e di monitorare nel corso del tempo l’evolversi o il miglioramento delle patologie.

Per chi è indicata l’analisi?

Le indicazioni sono molteplici e riguardano i seguenti ambiti:

  • Disturbi infiammatori persistenti;
  • Stress cronico;
  • Disagio psicologico;
  • Malattie osteo-muscolari;
  • Fibromialgia;
  • Sindrome della stanchezza cronica;
  • Patologie autoimmuni;
  • Sintomatologia vaga e non definita;
  • Performance sportiva.

Contatta il Cembio

Contatta la segreteria del Centro di Medicina Biologica per fissare un primo consulto con i nostri specialisti ed iniziare a prenderTi cura della Tua salute.

Apri chat
Hai bisogno di risposte?
Ciao,
come possiamo aiutarti?