La membrana cellulare: la porta della salute

Quando si pensa ad una cellula si immagina sempre il contenuto interno ed il nucleo, dove risiede il DNA. Ma che cosa dire di quanto succede all’esterno? In questo articolo scopriremo l’importanza della membrana biologica e le sue ripercussioni sulla salute.

Tutte le cellule del nostro organismo e gli organelli in esse contenuti sono delimitati da una membrana esterna costituita da un doppio strato di lipidi, cui sono associate, in varia misura e modo, alcune proteine e zuccheri. Questa struttura conferisce alla membrana una discreta e rigidamente controllata fluidità, oltre a fungere come una barriera nei confronti dell’esterno. Le membrane biologiche svolgono tre funzioni fondamentali:

  1. Separazione tra la cellula e l’ambiente o tra i compartimenti cellulari;
  2. Riconoscimento grazie alla presenza di recettori per molecole specifiche (es. sistema immunitario);
  3. Catalitica attraverso la presenza di proteine enzimatiche

Al fine di svolgere a pieno regime le attività cellulari la membrana deve poter essere stabile e resistente, ma, nello stesso tempo, fluida ed adattabile. Basti pensare che la maggior parte delle reazioni metaboliche e delle interazioni tra gli ormoni ed i propri recettori hanno luogo sulle membrane biologiche.

Le potenziali minacce all’organizzazione della membrana cellulare includono:

  • Alimentazione squilibrata;
  • Sostanze chimiche ed inquinanti come i solventi ed i derivati petrolchimici;
  • Accumulo di radicali liberi, che sono i responsabili dello stress ossidativo e della perossidazione lipidica;
  • Tossine microbiche provenienti per esempio dai batteri e dai funghi;
  • Eccesso di citochine pro-infiammatorie, che sono i mediatori dell’infiammazione.

La terapia: ripristinare l’equilibrio per ritrovare la salute.

Nel  Centro di Medicina Biologica è possibile effettuare protocolli specifici, che hanno l’obiettivo di riportare la membrana delle cellule ad una composizione e funzionalità ottimale. Ciò ha importanti conseguenze benefiche sulle funzionamento cellulare e metabolico, oltre a stimolare le capacità di detossificazione delle tossine, degli inquinanti e dei metalli pesanti, soprattutto a livello del fegato.