L’idrocolon-terapia consiste nel lavaggio dell’intestino crasso attraverso l’utilizzo, da parte di un professionista formato, di uno strumento specializzato che introduce delicatamente acqua nel colon. Successivamente l’acqua circola nel colon sinistro e nel retto rimuovendo il contenuto ivi presente, mentre il paziente rimane comodamente disteso a letto. L’idrocolon-terapia è una tecnica sicura, senza effetti avversi ed efficace per il trattamento dei disturbi legati alla defecazione. In particolare è indicata in caso di incontinenza fecale, costipazione idiopatica, insufficienza anale e nella sindrome della defecazione ostruita. Quest’ultima è un tipo di costipazione caratterizzata da feci frammentate, necessità di sforzo durante la defecazione, senso di evacuazione incompleta e di urgenza, tenesmo e pesantezza pelvica. Ne sono affette per lo più le donne ed è spesso accompagnata dal rettocele e dal prolasso rettale. Inoltre l’idrocolon-terapia può essere utile anche nelle disfunzioni intestinali neurogene (es. lesioni al midollo spinale) e qualora non sia necessario ricorrere all’intervento chirurgico.

L’epitelio intestinale rappresenta il primo sistema di protezione nei confronti dei patogeni, delle tossine e delle molecole alimentari, oltre a contenere un’alta percentuale delle difese immunitarie dell’organismo. Quando l’intestino non funziona bene, come nel caso della stipsi cronica o delle condizioni infiammatorie, può avvenire il passaggio di tossine e di microrganismi dal lume intestinale verso la mucosa e, nei casi più gravi, verso la circolazione sistemica. Ciò causa una forte attivazione del sistema immunitario alla base di numerosi effetti negativi per la salute. Pertanto l’idrocolon-terapia rappresenta un ausilio terapeutico efficace nella Sindrome dell’intestino permeabile al fine di ripulire il contenuto di un organo in rigenerazione.

Per maggiori informazioni rivolgersi al Centro di Medicina Biologica.