La dismenorrea provoca dolore associato alle mestruazioni e mediato dalle contrazioni. Scopriamo di più su questo disturbo e sulla cura in questo articolo. Buona lettura!

Ormoni femminili

Il sistema ormonale delle donne è una regolazione complessa dei vari ormoni circolanti nell’organismo. In età fertile gli ormoni sono responsabili del ciclo mestruale, caratterizzato da una ciclicità di 28 giorni in sintonia con quello lunare. La regolazione ormonale avviene attraverso complessi meccanismi neuro-ormonali, che coinvolgono due regioni importanti del sistema nervoso: l’ipotalamo e l’ipofisi. Queste aree secernono due ormoni importanti per la maturazione dei follicoli ovarici e l’ovulazione, cioè l’ormone follicolo stimolante (FSH) e l’ormone luteinico (LH). Nelle donne, inoltre, le variazioni ormonali riguardano in particolare due altri ormoni principali: gli estrogeni ed il progesterone. Nella prima fase del ciclo mestruale c’è un aumento degli estrogeni, mentre dal 14° al 26° giorno la predominanza spetta agli estrogeni.

Per mantenersi in salute è importante che la ciclicità ormonale sia preservata e mantenuta.

Gli ormoni sono fondamentali per un corretto funzionamento e coordinamento dell’organismo ed è ben noto che i loro livelli influenzano gli organi sessuali femminili, la tensione mammaria, il sonno, l’appetito, la libido e lo stato dell’umore (es. ansia, agitazione, aggressività). È importante sottolineare che gli ormoni non funzionano l’uno indipendentemente dall’altro, bensì sono fortemente connessi tra loro, in particolare per quanto riguarda gli ormoni sessuali, quelli surrenalici e tiroidei.

Dismenorrea in età fertile

La dismenorrea è un termine che si riferisce ad un disturbo caratterizzato da mestruazioni dolorose, soprattutto nel basso addome, nel periodo attorno al ciclo e che sono accompagnate frequentemente da irregolarità del flusso mestruale e sanguinamenti intensi. La dismenorrea è suddivisibile in due tipologie: primarie e secondaria. La forma primaria è caratterizzata da dolore qualche giorno prima delle mestruazioni fino a tre giorni successivi; è una condizione tipica della donna giovane e scompare per lo più in seguito alla prima gravidanza. La dismenorrea secondaria invece insorge tendenzialmente più tardivamente ed è spesso caratterizzata da disturbi organici come l’endometriosi, l’infiammazione delle tube o delle ovaie, la presenza di fibromi e politi dell’utero.

Dolori mestruali ed altri sintomi

Nella dismenorrea secondaria dal punto di vista dei sintomi ci può essere cefalea, ritenzione idrica, dolori addominali crampiformi prima dell’arrivo delle mestruazioni.

Quali cause

In caso di dismenorrea secondaria si riscontra uno squilibrio ormonale tra gli estrogeni ed il progesterone. In particolare si assiste alla cosiddetta dominanza estrogenica e gli effetti dipendono da come gli ormoni sessuali riescono ad occupare i recettori delle cellule piuttosto che dai semplici livelli ormonali nel sangue. La carenza di progesterone rispetto agli estrogeni produce diversi sintomi tra cui: irritabilità, insonnia, mal di testa, sindrome premestruale, endometriosi, tensione mammaria, mancanza di concentrazione, aumento del grasso a livello dei fianchi e cosce. Inoltre nella dismenorrea i dolori mestruali che sembrano derivare dalle contrazioni sono mediate dalle prostaglandine, che sono molecole ad azione pro-infiammatoria.

Il nostro approccio alla dismenorrea

Il Centro di Medicina Biologica affronta la dismenorrea attraverso un approccio terapeutico integrato e funzionale. Adottiamo terapie specifiche per normalizzare in modo naturale la produzione ormonale della donna considerando le profonde interconnessioni che caratterizzano il nostro organismo e non focalizzandoci solo sui sintomi più evidenti e manifesti, bensì andando alla base della problematica. Le nostre terapie si soffermano specificatamente sulle relazioni tra i diversi organi ed ormoni e sull’infiammazione della zona pelvica, oltre ad utilizzare test innovativi per quanto riguarda i profili ormonali. Infine riteniamo importante mettere nuovamente in luce l’importanza dell’equilibrio ormonale in molti disturbi femminili (ma non solo) e ce ne prendiamo cura tramite i nostri percorsi di medicina biologica.

Per informazioni ed appuntamenti contatta la segreteria.

Apri chat
Hai bisogno di risposte?
Ciao,
come possiamo aiutarti?