Dieta DNA: dove farla?

Dieta del Dna: dove farla e a chi rivolgersi? La dieta DNA è l’applicazione delle scoperte della genetica nel campo della scienza dell’alimentazione e della nutrizione. Si basa sull’analisi della sequenza del DNA, che è un’enorme molecola contenente le istruzioni per la sintesi dei fattori chiave delle cellule. In particolare il DNA può essere suddiviso in più piccole unità, dette geni, che sono a fondamento dell’ereditarietà e codificano al proprio interno le informazioni per la costruzione delle proteine e degli enzimi. Come avviene tutto ciò? Ebbene, il materiale genetico racchiude in sé un linguaggio in codice, che si basa sulla disposizione di quattro elementi chiave lungo la sequenza del DNA, cioè i nucleotidi adenina, citosina, guanina e timina. A seconda di come si susseguono questi nucleotidi il DNA può essere paragonato come un “libretto delle istruzioni”, che la cellula è in grado di leggere e di decodificare al fine di organizzare ogni sistema vivente.

Le scoperte genetiche stanno rivoluzionando il campo della medicina.

Il DNA non è uguale per tutti (ad eccezione dei gemelli monozigoti) e questa variabilità è alla base delle normali differenze tra le persone. La genetica, infatti, contribuisce alla trasmissione di tratti ereditabili come per esempio il colore degli occhi e le forme corporee. Ma gli effetti del DNA non si fermano qui, perché le variazioni genetiche influenzano non solo le caratteristiche esteriori o più appariscenti, bensì anche il funzionamento cellulare e fisiologico di tutto l’organismo. Essere portatori o meno di una o più varianti genetiche può modificare le attività enzimatiche ed i processi che avvengono a livello cellulare. Ciò riveste un’importanza rilevante nell’ambito della salute e della prevenzione, perché l’analisi della sequenza del DNA consente di valutare i fattori genetici di suscettibilità o di protezione nei confronti di un determinato disturbo o condizione biologica. Per quanto riguarda l’ambito della nutrizione le evidenze scientifiche mostrano che comuni varianti genetiche, dette polimorfismi genetici, sono in grado di influenzare numerosi aspetti dell’organismo come per esempio il dispendio energetico, le intolleranze alimentari, lo stress ossidativo, l’assorbimento ed il metabolismo dei nutrienti.

L’analisi del DNA consente di personalizzare e “individualizzare” le terapie.

La nutrigenetica studia le interazioni tra il DNA e la risposta del corpo ai nutrienti o alle molecole bioattive contenute nei cibi. Essa consente di personalizzare le terapie nutrizionali sulla base del profilo genetico della persona (genotipo), in quanto una specifica variante genetica può modificare i processi nutrizionali e metabolici, che a loro volta danno origine agli effetti sull’organismo. Dalle interazioni fruttuose tra la genetica, la medicina e la nutrizione nasce un nuovo approccio terapeutico, detta Medicina di Precisione, che tiene in forte considerazione tutti i fattori spiccatamente individuali che distinguono dal punto di vista clinico una persona da un’altra. Tra questi ci sono sicuramente gli aspetti genetici, il cui ruolo nelle malattie oggigiorno più comuni, quelle croniche e degenerative, è sempre più confermato.

Il Centro di Medicina Biologica effettua i test del DNA integrandoli all’interno delle proprie attività e dei percorsi terapeutici. Ogni analisi viene personalizzata tenendo conto dei fattori clinici e degli obiettivi terapeutici al fine di ottimizzare al meglio le terapie nutrizionali. Perciò, dato che ogni tipo di analisi o percorso di cura è formulato ad hoc per la persona, è necessario innanzitutto effettuare un consulto con uno dei nostri specialisti prima di procedere con lo svolgimento dei test.

La nostra sede è in Via Giuseppe Ferrari 6, 20900 Monza (MB).

Per qualsiasi informazione potete contattarci ai seguenti recapiti:

Tel: 039-2914149

Email: info@cembio.it

Vuoi saperne di più? Scopri anche le informazioni e i dettagli su dieta genetica prezzo, polimorfismi, e dieta genetica esempio.